Skip to content Skip to footer
A Quiet Place - Giorno 1: il silenzio spaventa ancora

A Quiet Place – Giorno 1: il silenzio spaventa ancora

Il prequel di A Quiet Place affascina e amplia il mondo dei capitoli precedenti, senza deludere gli appassionati. Il nuovo film diverte e intenerisce.

A Quiet Place – Giorno 1 è un prequel di una serie horror che ha catturato l’immaginazione di milioni di spettatori. Diretto da Michael Sarnoski, questo capitolo ci porta alle origini dell’apocalisse, per approfondire l’arrivo delle temibili creature. La pellicola del 2024, suscita da subito interesse e si pone quasi a pari passo con il resto della saga.

A Quiet Place - Giorno 1: il silenzio spaventa ancora

Ritmo incalzante e suspense per il prequel di A Quiet Place

La storia di A Quiet Place – Giorno 1 è avvincente fin dai primi minuti. Lo spettatore viene subito catapultato nello sconvolgimento della vita quotidiana. L’umanità viene bruscamente invasa delle misteriose creature e privata dei suoni. Questi elementi trascinano la mente verso atmosfere simili a La Guerra dei Mondi di Steven Spielberg, senza mai risultare una copia. L’ambientazione post-apocalittica e le sfumature sci-fi donano al film un aspetto inquietante, affascinante e drammatico allo stesso tempo. 

La sceneggiatura, scritta dallo stesso Sarnoski, riesce a mantenere alta la tensione, con un ritmo semplice ma incalzante. Ogni momento è pieno di suspense, e il pubblico viene trascinato in un piacevole vortice di adrenalina. La narrazione offre inoltre un approfondimento sull’universo creato dal primo film, rendendo questo prequel utile e accettabile.

A Quiet Place – Giorno 1 è un horror con interessanti interpretazioni

Il cast di A Quiet Place – Giorno 1 vede Joseph Quinn nei panni di Eric e Lupita Nyong’o in quelli di Sam. Quest’ultimo è un personaggio instabile, che sembra vuoto all’apparenza, ma pieno di determinazione e voglia di resistere. La sete di sopravvivenza di Sam, è forse alimentata dalla tenerezza del suo gatto, che probabilmente attirerà l’attenzione degli spettatori. 

Entrambi gli attori comunque, regalano godibili performance, senza far rimpiangere Emily Blunt o Cillian Murphy. La recitazione offre attimi di tenerezza, disperazione e rivincita. Ma nonostante un focus sul passato e le vulnerabilità dei personaggi, alcuni aspetti restano poco sfruttati. La regia di John Krasinski nel primo capitolo, aveva fascino e profondità. Qui invece, troviamo una direzione meno intesa e che forse si limita leggermente. In ogni caso, i volti nuovi contribuiscono a mantenere un’atmosfera intrigante e soprattutto realistica.

A Quiet Place - Giorno 1: il silenzio spaventa ancora

Una regia pulita, trascinata da attimi di dolcezza

La regia di Michael Sarnoski, proveniente da film come Pig con Nicolas Cage, è precisa e pulita. Sarnoski dimostra di essere un buon mestierante e di avere buone idee sul cinema horror. Nonostante una tecnica discreta, il regista riesce a dare personalità al suo stile, attraverso la dolcezza dei personaggi. Infatti, non viene sottolineata solo la disgrazia e il dolore dei protagonisti, ma anche la loro parte più infantile. D’altronde, durante la fine del mondo, tornare a sognare, a ridere o a desiderare un pezzo di pizza, è un modo per non lasciarsi andare. 

L’uso del suono, o meglio della sua assenza, è gestito in maniera giusta e senza esagerazione. La fotografia di Pat Scola, è ben curata e regala sequenze che massimizzano l’angoscia e l’incertezza. Gli effetti speciali fanno il loro lavoro e il design delle creature rimane ottimo e terrificante.

Un buon film che non delude e rispetta la saga

A Quiet Place – Giorno 1 è decisamente una piacevole aggiunta alla serie, capace di mantenere viva la tensione e di incuriosire tramite sentimenti e paura. Il film è un perfetto mix di horror, suspense e dramma, dove spicca la bravura di Lupita Nyong’o, già vista in Black Panther e in Noi di Jordan Peele. Il potere del silenzio convince e il resto della pellicola mantiene viva l’attenzione.  Questa caratteristica è ben gestita anche grazie alle interpretazioni di Alex Wolff e Djmon Hounsou, equilibrati nei loro personaggi secondari. 

Se non avete ancora visto i film precedenti, recuperateli per dare una possibilità concreta a questo prequel. In conclusione, A Quiet Place – Giorno 1 soddisfa abbastanza le aspettative,  consolidando la forza della saga. Sicuramente è un prodotto semplice e minore, ma coinvolge e rispetta i canoni degli horror moderni.

A Quiet Place – Giorno 1 vi aspetta al cinema, a partire da oggi, 27 giugno 2024.

Recensione a quattro stelle su Almanacco Cinema