Skip to content Skip to footer
Stati generali dell'animazione italiana 2024

Domani a Firenze gli Stati Generali dell’Animazione Italiana

Torna l’appuntamento per gli Stati Generali dell’Animazione Italiana per fare un quadro sulla situazione del cinema di animazione nella nostra penisola.

Via delle Cascine 35, Firenze, 8 luglio, ore 14.00: queste le coordinate degli Stati Generali dell’Animazione Italiana, accessibili su invito.

L’evento è organizzato da Cartoon Italia in collaborazione con ANICA e ASIFA Italia e promosso da Toscana Film Commission di Fondazione Sistema Toscana.

Lo ospita DogHead Animation, lo studio noto per le serie animate di Zerocalcare e che ad oggi conta circa 500 artisti.

Stati Generali dell'Animazione Italiana, Zerocalcare

Maria Carolina Terzi, presidente di Cartoon Italia, anticipa: “La situazione dell’industria dell’animazione in Italia è molto cambiata rispetto agli ultimi Stati Generali del 2016 a Roma”.

Infatti “il numero di addetti è quasi triplicato, le imprese sono molto cresciute, e qualcuna è oggi parte di grandi gruppi europei. Alcuni degli obiettivi emersi all’epoca sono stati raggiunti, altri no”.

In particolare, “tra i più importanti risultati c’è sicuramente il credito d’imposta che, insieme ai contributi selettivi e automatici, è stato determinante nel rafforzare il peso della nostra industria su scala europea e internazionale”.

Stati Generali dell’Animazione Italiana 2024, i temi più urgenti

Sicuramente si parlerà di normative e di come impattano sulle produzioni. Secondo la già citata Terzi una delle grandi pecche è “la mancata introduzione della sottoquota animazione negli obblighi di investimento degli operatori media privati”. Un grande limite e sul piano editoriale e su quello industriale.

Sarà poi dato spazio alle strategie dell’European broadcaster union (Ebu) per il settore e a una discussione che ruoti intorno al ruolo e all’approccio giocato dalla Rai nei confronti dell’animazione, anche per i lungometraggi per le sale cinematografiche.

Infine è necessario “ricordare l’importante supporto da parte di alcune delle Film Commission nei confronti del comparto animazione e le ripercussioni che questo ha avuto in termini di aumento dell’occupazione giovanile e di crescita industriale delle realtà operanti nelle singole regioni”, sempre a detta della presidente di Cartoon Italia.

I nomi dei partecipanti all’evento

A presiedere l’iniziativa ci saranno i produttori associati a Cartoon Italia e saranno presenti personalità varie delle Film Commission, il cui apporto è stato appunto sottolineato da Terzi.

Ma non solo. Nella lista di invitati, in presenza o da remoto, figurano:

Nicola Borrelli (direttore Direzione Generale Cinema e Audiovisivo MiC), Benedetto Habib (presidente Unione Produttori ANICA), Francesca Medolago Albani (segretaria generale ANICA), Luca Milano (presidente gruppo Kids Media UER/EBU e direttore Rai Kids), Federico Mollicone (presidente Commissione Cultura Camera dei Deputati), Francesco Rutelli (presidente ANICA), Andrea Occhipinti (amministratore delegato Lucky Red), Bruno Zambardino (responsabile Affari Europei, Direzione Generale Cinema MiC).