Skip to content Skip to footer
Guillermo del Toro

Guillermo del Toro a caccia di immagini a Londra

Il regista messicano è alle prese da diversi mesi con il suo prossimo lungometraggio, F, tratto dal romanzo di Mary Shelley Frankenstein. Dai suoi canali social Guillermo del Toro ha fatto sapere di essere nella capitale inglese per girare qualcosa di davvero speciale.

Una fotografia lo mostra davanti alla vetrina di un negozio che gli amanti della cultura nerd riconosceranno. Stiamo parlando del Forbidden Planet London Megastore, una sorta di santuario del mondo della fantascienza. Ci si può trovare di tutto, dai fumetti alle action figures, passando per oggetti rari da collezione e modellini.

Guillermo del Toro è, infatti, nel Regno Unito alla ricerca di modelli in scala e locations per F. Il regista da Londra si sposterà poi in Scozia dove continuerà a girare probabilmente fino ad ottobre.

Le riprese dell’adattamento di Frankenstein sono iniziate lo scorso febbraio e ad aprile il regista stesso ha condiviso la prima immagine dal set. Lo scatto lo ritrae con l’attore Nikolaj Lie Kaas e il direttore della fotografia Dan Lautsen e riporta in didascalia: “Due dei miei danesi preferiti”.

Guillermo del Toro, Frankenstein

Guillermo del Toro e la sua passione per Frankenstein

Il romanzo, un cult della letteratura gotica britannica, è stato definito da Guillermo del Toro il suo preferito al mondo. L’autrice, Mary Shelley, lo scrisse quando aveva solo diciannove anni. Le figure del dottor Victor Frankenstein e della sua creatura hanno dato vita a una serie di opere derivate e a numerosissime citazioni.

Il primo adattamento omonimo risale addirittura al cinema delle origini ed è del 1910. A seguire tra i più noti c’è il Frankenstein del 1931 diretto da James Whale. Il film è rimasto nell’immaginario collettivo grazie soprattutto al trucco, ideato da Jack Pierce, per la Creatura interpretata da Boris Karloff. Il film ebbe un grande successo di critica e pubblico ed è considerato uno dei capisaldi del genere horror.

Tra le opere derivate non solo adattamenti ma anche prodotti che sono riusciti a imporsi in generi differenti. Un esempio è la nota parodia diretta da Mel Brooks dal titolo Frankenstein Junior con un Gene Wilder in uno dei suoi ruoli più iconici. Ma anche l’ormai storico musical The Rocky Horror Picture Show, manifesto queer che da spettacolo teatrale divenne film nel 1975.

Guillermo del Toro ha dichiarato di sognare questo film da oltre cinquant’anni. Alla luce dei suoi precedenti lavori, e della sua passione per la storia, non possiamo che aspettarci un nuovo capolavoro.

Il cast di F

A interpretare la creatura sarà Jacob Elordi, presente già nel chiacchieratissimo e recente Saltburn. Victor Frankenstein sarà, invece, Oscar Isaac (A proposito di Davis, Scene da un matrimonio). A completare il cast Mia Goth, nei panni della protagonista femminile, Christoph Waltz, Felix Kammerer, Lars Mikkelsen, David Bradley Christian Convery.

La sceneggiatura è stata scritta da Guillermo del Toro, che è anche produttore del film insieme a J. Miles Dale. La colonna sonora è affidata al compositore francese Alexandre Desplat già autore della musica per The Shape of Water.

Il film, targato Netflix, debutterà sulla piattaforma nel corso del 2025.