Skip to content Skip to footer

Megalopolis, nuovi problemi e nuove spese per Coppola

La monumentale impresa di Francis Ford Coppola si approccia a una fine trovando una data d’uscita, ma il lavoro con Megalopolis è tutt’altro che terminato.

Finalmente è stato rivelato che Lionsgate ha ottenuto i diritti per la distribuzione americana e canadese di Megalopolis. La nuova opera di Francis Ford Coppola arriverà nei cinema americani a breve. Il 27 settembre infatti arriverà su oltre 1.500 schermi americani tra cui, come già annunciato, in sale IMAX.

Megalopolis è un film per il quale Coppola ha lottato molto. Uno dei film autofinanziati più costosi mai realizzati, accolto da fischi e applausi al festival di Cannes. Ma nonostante sia per Coppola finalmente visibile la fine di un percorso iniziato da un idea avuta più di quarant’anni fà, le difficoltà non finiscono qui.

Cannes

Il marketing di Megalopolis

Dopo tanta lotta Coppola è riuscito finalmente a trovare un distributore americano, ma a un prezzo. Lionsgate ha preso la particolare decisione di non finanziare la promozione del film. Sarà infatti compito di Coppola lavorare ad essa ed assicurarsi il successo del film.

Certo, Coppola ha ad ora fatto un ottimo lavoro di marketing. Ha già realizzato uno spettacolare trailer ed è riuscito a far entrare il film al festival di Cannes. Tutti gli appassionati ne parlano e tutti lo vogliono vedere. Ma sta a Coppola ora l’arduo compito di convincere il grande pubblico a lanciarsi in sala.

Si parla di una spesa tra i 15 e i 20 milioni di dollari per Coppola. Ma grazie al supporto dei vari distributori, di IMAX, dei fan e della grande discussione, speriamo supportata da un passaparola positivo, il film potrebbe veramente diventare il grande successo promesso. Successo necessario se si vuole rientrare nei costi di questo tanto assurdo quanto unico colossal.

Megalopolis vanterà nel cast di nomi come Adam Driver, Giancarlo Esposito, Aubrey Plaza e Dustin Hoffman. Eagle Pictures si occuperà della distruzione italiana, non è ancora stata però rivelata una data d’uscita.

Show CommentsClose Comments

1 Comments

Comments are closed.