Skip to content Skip to footer
Mostra del Cinema di Venezia, apertura su... Tim Burton

Mostra del Cinema di Venezia, i riflettori su Beetlejuice

Alla prossima Mostra del Cinema di Venezia, al via a fine agosto, a Tim Burton spetterà un onore molto speciale: scopriamo tutti i dettagli.

La Mostra del Cinema di Venezia ha ora il suo film di apertura: si tratta dell’ultimo film dark di Tim Burton, Beetlejuice Beetlejuice, sequel del celebre film uscito nel 1988.

Il film verrà presentato in anteprima mondiale fuori concorso il 28 agosto al Palazzo del Cinema del Lido in presenza del cast.
Che include alcuni dei componenti del primo film – leggi alla voce Michael Keaton, Winona Ryder e Catherine O’Hara – coadiuvati da new entry come Justin Theroux, Monica Bellucci, l’onnipresente Willem Dafoe e, ovviamente, Jenna Ortega.

Ortega, oggi una delle attrici più in voga del momento e autentica musica gotica del regista, come già lo era stata Winona Ryder, oggi ne interpreta la figlia adolescente.

Beetlejuice Beetlejuice, la trama

Nel sequel di Beetlejuice assisteremo al ritorno di tre generazioni della famiglia Deetz nella storica casa di Winter River a seguito di un lutto familiare. Quando Astrid (Ortega), figlia adolescente ribelle di Lydia (Ryder), scopre un portale per l’aldilà nel seminterrato, riapparirà Beetlejuice, lo “spiritello porcello” pronto a tornare per seminare nuovamente il caos.

Mostra del Cinema di Venezia, Michael Keaton in una scena di Beetlejuice 2

Beetlejuice Beetlejuice, la data di uscita al cinema

L’ultima fatica di Tim Burton uscirà negli Stati Uniti il 6 settembre distribuito da Warner Bros. e sarà lanciato a livello internazionale a partire dal 4 settembre.

Mostra del Cinema di Venezia, le dichiarazioni del direttore artistico

Il direttore artistico del Festival Alberto Barbera ha presentato così il nuovo film in un comunicato: “Beetlejuice Beetlejuice segna il tanto atteso ritorno di uno dei personaggi più iconici del cinema di Tim Burton, ma anche la felice conferma dell’eccezionale talento visionario e della magistrale realizzazione di uno degli autori più affascinanti del suo tempo”.

Un film che “la Biennale di Venezia è onorata e orgogliosa di ospitare” in anteprima mondiale, in quanto “opera che presenta un sorprendente slancio di immaginazione creativa e un ritmo allucinatorio travolgente“.

Dal canto suo Burton ha dichiarato: “Sono molto entusiasta di questo. Per me significa molto avere l’anteprima mondiale di questo film al Festival del Cinema di Venezia”.

Lo sappiamo: l’Italia, anche grazie alla compagna Monica Bellucci, ormai ce l’ha nel cuore.

Show CommentsClose Comments

1 Comments

Comments are closed.