Skip to content Skip to footer
Spider-Man, Focus su Almanacco Cinema

Spider-Man torna al cinema: via agli Spider-Mondays

L’amata saga dell’ Uomo Ragno, dal primo luglio ogni lunedì, torna al cinema. Potremo rivivere le avventure di Spider-Man partendo dalla trilogia di Sam Raimi.

In attesa di aggiornamenti su Spider-Man 4, la Sony Pictures Italia ha accolto la richiesta dei fan, soprattutto in occasione delle celebrazioni del centenario della Columbia Pictures.  

Per un totale di otto appuntamenti, dal primo luglio al 19 agosto, al cinema troveremo la prima trilogia di Spider-Man con Tobey Maguire, a seguire i due film della saga di The Amazing Spider-Man con Andrew Garfield e in fine, la trilogia dei Marvel Studios Spider-Man con protagonista Tom Holland.

Spider-Man: la prima trilogia

Fedele al personaggio creato da Stan Lee Steve Ditko nel 1962, pubblicato dalla Marvel Comic, Sam Raimi dirige l’iconica prima trilogia del supereroe Spider-Man dal 2002 al 2007.

Spider-Man (2002), Spider-Man 2 (2004) e Spider-man 3 (2007), sono i film che hanno accompagnato l’infanzia di molti. Infatti, il merito di questa trilogia va alla minuzionsa caratterizzazione dei personaggi.

Nei tre film assistiamo alla crescita di Peter Parker / Spider-Man interpretato da Tobey Maguire, della storia d’amore con Mary Jane Watson (Kirsten Dunst) e la creazione del suo ultimo nemico da sconfiggere, nonché suo amico, Harry Osborn (James Franco). 

Ma a rimanere impresse sono state soprattutto le interpretazioni degli antagonisti. J. K. Simmons nel ruolo del direttore del giornale J. Jonah Jameson. Un meraviglioso Willem Dafoe nei panni dell’antagonista Goblin e contemporaneamente papà di Harry. Nel secondo capitolo Alfred Molina come Otto Octavius detto Dottor Octopus. Mentre nel terzo film, oltre all’Uomo Sabbia interpretato da Thomas Haden Churchc’è la “rivale” in amore di Mary Jane: Gwen Stacy ovvero la bellissima Bryce Dallas Howard

In questi tre film, esploriamo in toto l’universo Uomo ragno, tant’è che nell’ultimo capitolo viene raccontata la nemesi, versione dark, di Spider-Man Venom (omonima trilogia spin off dal 2018 al 2024).

The Amazing Spider-Man

I film The Amazing Spiderman (2012) e The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro (2014), diretti da Marc Webb, sono una riedizione della precedente saga. La Columbia Pictures aveva in programma di realizzare il quarto capitolo da aggiungere alla trilogia originale, ma a causa di divergenze creative si decise per un completo riavvio.

L’incipit della storia è sempre lo stesso: Peter, che in questo universo è Andrew Garfield, cresce con gli zii ed è appassionato di fotografia, scienza e tecnologia. L’antagonisti nel primo capitolo è Lizard (Rhys Ifans), mentre nel secondo sono Electro (Jamie Foxx) e Goblin (Dane DeHaan). 

La sua fidanzata è Gewn Stacy interpretata da Emma Stone, ma la loro storia d’amore non ha un happy ending. Harry/Goblin, quando capisce che Peter e Spider-Man sono la stessa persona, per farla pagare all’amico decide di uccidere Gwen. Dopo aver sconfitto Electro, i due iniziano una lotta, in cui Goblin fa cadere Gwen nel vuoto. Spider-Man si lancia per salvarla con le ragnatele, ma ogni sforzo è vano e non riesce nell’impresa.

La trilogia con Tom Holland e Zendaya

Spiderman: Homecoming (2017), Spider-Man: Far from Home (2019) e Spider-Man: No Way Home (2021), sono il secondo reboot diretto da Jon Watts, del franchise cinematografico di Spider-Man.

A spopolare è la coppia Peter Parker (Tom Holland) e Michelle “MJ” Jones (Zendaya). Probabilmente i cattivi ci sono, ma questa trilogia ingloba nell’universo degli Avengers la storia dell’Uomo Ragno. 

Con il potere del multiverso, grazie ai portali che MJ apre con l’anello del Dr. Strange (Benedict Cumberbatch), nell’ultimo capitolo della trilogia (finora) si coalizzano tutti e tre gli Spider-Man per sconfiggere i nemici.

Spider-Man

Sull’onda della nostalgia, in attesa del prossimo capitolo nel 2025, questa è senza dubbio un’occasione per rivivere al cinema le avventure dell’amato supereroe dei fumetti.